domenica 24.09.2017 HOME  |  CHI SIAMO  |  CONTATTI


L’inizio è una stretta di mano. La stessa che si trova nel simbolo di FIMAA Milano, Monza & Brianza.

Un segno di fiducia, un patto di alleanza con i consumatori e il mercato, con cui gli Agenti d’Affari in Mediazione di Milano costituiscono il loro Collegio, detto CAAM, il 30 maggio 1945, fin da subito aderente a Confcommercio con sede in Piazza Belgioioso, nel cuore di Milano.

Per gli Associati si trattava di traslocare di pochi metri in quanto già prima della guerra i Mediatori milanesi avevano adottato l'Ottagono di Galleria Vittorio Emanuele quale loro sede "volante" per incontrarsi e scambiarsi gli affari. La scelta dell'Ottagono era stata strategica soprattutto per la presenza di un posto telefonico pubblico che svolgeva egregiamente la funzione che oggi hanno i cellulari, ma era stata anche … scaramantica: l'Ottagono, infatti, consentiva ai Mediatori di accompagnare gli incontri con il rito propiziatorio della classica passeggiata sul Toro …

 

CAAM Prpfessionisti in regola


Milano è stata appena liberata, gli orrori della guerra hanno lasciato il posto al desiderio di ricostruire e ricominciare. L’urgenza è dare lavoro e case ai tanti sfollati, e in fretta.

In quel momento di ripresa, i Mediatori Merceologici decidono di dare vita a un organismo che selezioni e riunisca gli operatori seri e professionali, a garanzia di controllo e tutela del mercato, vivace, ma esposto a speculatori senza scrupoli. Sono i tempi in cui una stretta di mano sigla gli accordi, perché la credibilità del Mediatore vale quanto un sigillo notarile.

Punto di partenza è Milano, da sempre epicentro delle attività legate al commercio, ma lo sguardo è da subito nazionale.

Nel 1958 il Collegio confluisce nella FIMAA, Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, affinché possa essere varata la prima legge che regolamenti la mediazione, integrando e perfezionando quanto già previsto dal Codice Civile. Un passo legislativo importante, per dare valore alla professione e definirne i tratti distintivi, anche a tutela del consumatore.

 

FIMAA Italia

 

FIMAA diventa a pieno titolo l’organo di rappresentanza della categoria dei mediatori d’affari, che riunisce i professionisti sia del settore creditizio sia del settore immobiliare.

Nel 1989, l’impegno sindacale di FIMAA, grazie all’allora Presidente Arietto Paletti, porta alla Legge 39, una normativa severa, ma indispensabile, per stabilire con chiarezza che la mediazione può essere esercitata solo da soggetti iscritti al Ruolo tenuto dalle Camere di Commercio.

Alla ricerca di una sempre maggiore chiarezza normativa, FIMAA si mette all’opera con le altre Associazioni nazionali della categoria affinché sia riconosciuto il ruolo giuridico dei sindacati, che possano essere garanti nei confronti del mercato, del consumatore e delle professionalità dei propri iscritti. Il risultato è raggiunto nel 2001, con l’entrata in vigore della Legge 57 (Art. 18).

Sempre nel 2001, grazie al “FIMAA Day”, tutte le Associazioni provinciali uniformano la propria denominazione affermando un unico logo, declinato per ciascuna provincia. Il CAAM diviene così FIMAA Milano, dall'ottobre 2011 FIMAA Milano, Monza & Brianza.

 

FIMAA Milano

 

Dalla sua fondazione FIMAA ha un doppio campo di azione.

Verso gli iscritti, svolgendo un prezioso ruolo di rappresentanza istituzionale, sia a livello nazionale sia a livello locale. E mettendo a disposizione servizi concreti, qualificati e permanenti: dalla formazione alle tavole rotonde sull’evoluzione del settore e delle professioni, dal supporto della segreteria centrale al centro studi, vero e proprio osservatorio del mercato.

Verso il mercato, garantendo la qualità, la professionalità, la correttezza e la preparazione dei propri associati.

FIMAA è storia di idee, intuizioni, volontà che partono dall'impegno e dalla qualità degli uomini, a cominciare dai Presidenti che l'hanno guidata negli anni. Ed anche se viviamo nell’era digitale proiettati nel web, i valori di credibilità, di lealtà e di professionalità del Mediatore sono e debbono restare gli stessi di un tempo.

 

Con un po' di nostalgia per quegli incontri in Galleria e per le scaramantiche passeggiate sul Toro …

 

G. Maggi, A. Paletti, C. Lossa, M. Danielli, D. Storchi
(G. Maggi, A. Paletti, C. Lossa, M. Danielli, D. Storchi)

 

I Presidenti del Collegio dal 1945 ad oggi:

U. Sacerdoti - B. Gilardi - G. Maggi - A. Paletti - C. Lossa - M. Danielli - D. Storchi - L. Maggi - V. Albanese